Chiusura Giornale di Sicilia – Siracusa. Confartigianato accanto ai giornalisti

«Confartigianato Imprese Siracusa invita la proprietà del Giornale di Sicilia ad un ripensamento rispetto alla decisione di chiudere le pagine locali del glorioso quotidiano regionale e a prendere in considerazione invece un’azione di rilancio dell’organo di stampa puntando proprio sulle potenzialità del territorio e sulla indiscussa professionalità dei giornalisti che hanno fatto della redazione di Siracusa un punto di riferimento dell’informazione siciliana».

Con queste parole il presidente di Confartigianato Imprese Siracusa, Daniele La Porta, ha testimoniato la propria solidarietà e quella di tutta l’associazione datoriale ai giornalisti del Giornale di Sicilia, partecipando al sit-in organizzato dall’Associazione Siciliana della Stampa. «Mi associo a quanto è stato detto in questi giorni dai vari esponenti della società civile siracusana – ha continuato La Porta – sottolineando che la chiusura delle pagine locali del GdS rappresenta una vera e propria amputazione della democrazia nel nostro territorio.

Chiudere una redazione significa inoltre mortificare una delle poche realtà professionali e competenti in un tempo in cui si fa molta fatica a riconoscere una notizia che racconta un fatto accaduto da una fake news. La ricetta anticrisi non deve essere il ridimensionamento ma, al contrario, il rilancio delle pagine locali con nuove iniziative editoriali ed il potenziamento degli strumenti di raccolta pubblicitaria».